02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Siamo Tutti Pedoni: campagna per la sicurezza degli utenti deboli della strada

pubblicato da il 22 luglio 2014
Siamo Tutti Pedoni: campagna per la sicurezza degli utenti deboli della strada

“Siamo tutti pedoni” è una campagna promossa sotto l'Altro Patronato del Presidente della Repubblica, da Spi-Cgil, Fnp-Cisl, Uilp-Uil, Osservatorio per l'educazione stradale e la sicurezza della Regione Emilia-Romagna e Centro Antartide per richiamare l’attenzione sulle tragedie che coinvolgono gli utenti deboli della strada, nonché per sottolineare il valore del camminare non solo per la mobilità ma anche per la salute e l’ambiente e sensibilizzare al rispetto del diritto alla mobilità di portatori di handicap, anziani e genitori con passeggino (nell'attesa del nuovo codice della strada 2014).

Quello della sicurezza dei pedoni è purtroppo un tema drammaticamente attuale, visto che gli ultimi due anni hanno fatto registrare una pericolosissima inversione di tendenza nel numero di bambini travolti e uccisi sulle strade italiane. Infatti, dopo anni di forte calo, nel 2013 il numero di giovani vittime da 0 a 13 anni è balzato a quota 48 rispetto alle 11 del 2012, mentre nei primi mesi del 2014 si sono contati già 23 decessi. Del resto le città italiane sono tradizionalmente più insicure di quelle europee, con il 43% delle vittime della strada contro una media continentale del 34%, che in molti paesi scende anche sotto il 25%: E di queste vittime il 42% è un pedone o un ciclista: per migliorare la sicurezza stradale occorre quindi partire dai centri urbani e intervenire prima di tutto proteggendo l’utenza debole.

Obiettivo di “Siamo tutti pedoni” è allora quello di sviluppare, con la collaborazione delle amministrazioni, un modello progettuale e formativo interdisciplinare per la promozione della pedonalità urbana e della sicurezza degli utenti deboli della strada. Sulla base di questo lavoro sono state già avanzate tre proposte concrete, in grado da subito di fermare la strage dei pedoni:

  1. Modificare i nostri comportamenti sulla strada;
  2. Mettere in sicurezza gli attraversamenti pedonali;
  3. Scegliere auto “amiche dei pedoni” (a seconda delle dimensioni e della forma, un modello di auto può essere più o meno pericoloso di un altro).

La campagna si rivolge in primo luogo ai conducenti di auto e moto, principali responsabili delle tragedie stradali. Ma più in generale punta a parlare a tutti, perché per costruire una nuova cultura della strada serve l'aiuto di ciascuno e comportamenti corretti sia da parte di chi guida che da parte di chi cammina.
Chi volesse aderire a “Siamo tutti pedoni” può farlo in due modi:

  • Adesione elettronica: non verranno forniti materiali stampati, ma verranno messi a disposizione i file per stampare in proprio i materiali occorrenti;
  • Adesione con fornitura di materiali: verranno forniti i materiali stampati.
Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni