02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Scatole nere per auto: in Italia oltre 2 milioni di esemplari

pubblicato da il 21 febbraio 2014
Scatole nere per auto: in Italia oltre 2 milioni di esemplari

Le scatole nere installate nelle automobili italiane, stimate in 1,2 milioni a fine 2012, hanno superato i 2 milioni di esemplari secondo l’ultima rilevazione effettuata in questi giorni dall’Ania. Un numero che rende l’Italia il paese leader mondiale dei dispositivi telematici per auto, al punto che vi sono più black box nel nostro Paese che in Gran Bretagna o negli Stati Uniti. E anche tra i fornitori dei servizi telematici gli italiani hanno conquistato una leadership con marchi ormai affermati nel mondo.

All’origine del successo vi sono diversi fattori. Innanzitutto un ambiente tecnologico favorevole, stimolato da centri di ricerca competitivi a livello internazionale nel settore delle comunicazioni satellitari, come per esempio la Telespazio del gruppo Finmeccanica. Ma soprattutto, nel promuovere l’innovazione nel mercato di massa delle Rc auto, i fornitori dei servizi e le imprese assicurative hanno saputo trasformare in opportunità le storiche debolezze che da sempre caratterizzano l’assicurazione obbligatoria.

Le scatole nere hanno infatti rappresentato una risposta all’elevata percentuale di furti di automobili e di frodi, e anche uno strumento nuovo per calcolare il prezzo delle coperture assicurative in un momento nel quale il tradizionale sistema di classificazione della clientela, il classico bonus-malus, inizia a mostrare limiti crescenti. L’utilizzo dei dispositivi elettronici, per chi accetta di installarli nella propria vettura, consente invece di mitigare gli incrementi tariffari resi necessari da una dinamica di costi finita fuori controllo soprattutto in alcune aree del paese. Non è un caso che oltre il 49% delle polizze con black box presenti in Italia siano state vendute nelle regioni meridionali, dove le frodi assicurative hanno raggiunto le percentuali più allarmanti. I nuovi dispositivi telematici offrono un’opportunità anche alle classi più giovani di automobilisti, che normalmente pagano premi più elevati.

Del resto è stato stimato che le scatole nere possono migliorare la gestione dei sinistri fino al 20% dell’ammontare annuo dei premi assicurativi e, al netto dei costi di installazione e funzionamento dei dispositivi, sono in grado comunque di generare risparmi significativi da spartire tra gli assicuratori e i loro clienti. È stato calcolato che i contratti con scatola nera riducono in media i prezzi delle polizze della Rc auto del 7-10% una percentuale che sale al 40-50% per le coperture furto.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni