02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Risarcimento danni per mancato funzionamento del semaforo

pubblicato da il 17 settembre 2012
Risarcimento danni per mancato funzionamento del semaforo

Quando due automobilisti di Ardea, piccolo Comune in provincia di Roma, si sono scontrati ad un incrocio, ancora non sapevano che nel loro piccolo stavano creando un precedente importante destinato a fare giurisprudenza. Il banale incidente stradale, come purtroppo siamo abituati a vederne tanti nelle nostre città, ha infatti incontrato l’interesse della Corte di Cassazione, che ha attribuito al Comune dove si è svolto il fatto e alla società di manutenzione dell’impianto la corresponsabilità in caso di sinistro causato dal malfunzionamento di un semaforo.

Proprio così, perché i malcapitati Barbara C. e Altin A., i due protagonisti del per nulla gradito “incontro ravvicinato” con le rispettive automobili, si sono urtati a causa di un dispettoso semaforo che segnalava a entrambi il via libera con tanto di luce verde. Un disguido tecnico marchiano che, fortunatamente, è stato subito constatato e verbalizzato dagli agenti della Polstrada accorsi sul posto.

Già nel 2010 il Tribunale di Roma aveva modificato la decisione del Giudice di Pace, indicando quali unici responsabili dell’accaduto il Comune di Ardea, in quanto proprietario della strada sulla quale era collocato l’impianto semaforico non funzionante, e la Sifis, la ditta che avrebbe dovuto provvedere al controllo dell’efficienza tecnica del dispositivo, respingendo nel contempo la richiesta – invero piuttosto pretenziosa - della stessa Sifis di rivalersi sugli automobilisti e sulle loro assicurazioni, per i danni provocati al semaforo nello schianto.

Ma è stata recentemente la Corte di Cassazione, con la sentenza 14927/2012 della Terza Sezione Civile, a porre la definitiva parola fine sulla vicenda confermando che il malfunzionamento del semaforo è stata la causa esclusiva dell’incidente stradale tra le due vetture e condannando Comune e ditta al risarcimento danni. Quest’ultima dovrà anche rimborsare 1.800 euro ciascuno agli automobilisti per le spese processuali sostenute.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni