02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

RC professionale sanitaria: cosa prevede il ddl Gelli

pubblicato da il 7 luglio 2016
RC professionale sanitaria: cosa prevede il ddl Gelli

Approvato alla Camera lo scorso 27 gennaio 2016, il ddl Gelli sulla modifica della Rc professionale sanitaria è da tempo al vaglio della commissione sanità del Senato in attesa di approdare in aula per la votazione definitiva, anche se non è escluso che il testo torni a Montecitorio a causa delle numerose modifiche apportate. Il disegno di legge, che prende il nome dal suo relatore, l'onorevole Federico Gelli del Pd, punta soprattutto a ridurre il ricorso alla medicina difensiva e a consentire al Servizio Sanitario Nazionale di risparmiare notevoli risorse in modo da destinarle alla tutela della salute dei cittadini.

Vediamo allora quali sono le principali novità in materia di RC professionale sanitaria previste dal ddl Gelli.

  • Medici

I medici che esercitano la libera professione dovranno assicurarsi non solo per colpa grave ma per ogni tipo di colpa. Verrà inoltre introdotta la possibilità dell’azione diretta del danneggiato verso la compagnia assicuratrice, di conseguenza il medico risulterà più tutelato ma allo stesso tempo la compagnia sarà più esposta. È previsto anche che le compagnie non potranno opporre al richiedente eccezioni relative a limitazioni di garanzia presenti nella polizza dell'assicurato, salvo successiva azione di rivalsa nei suoi confronti, dall'esito peraltro incerto.

  • Strutture

Previste novità anche sul rapporto tra assicurazioni e strutture sanitarie assicurate con l'introduzione anche in questo caso dell'azione diretta: in particolare le compagnie risarciranno il sinistro e poi si rivarranno eventualmente sulla struttura.

  • Dipendenti

I dipendenti di una struttura sanitaria, sia pubblica che privata, saranno responsabili direttamente solo per colpa grave, e dovranno dunque obbligatoriamente assicurarsi, mentre in caso di colpa lieve continueranno a essere coperti dall’azienda.

  • Collaboratori e operatori sanitari

Il Ddl Gelli prevede l’estensione della copertura assicurativa personale a tutti gli operatori sanitari delle strutture pubbliche o private: dunque non solo ai dipendenti ma anche ai collaboratori.

  • Consigli utili

Prima di sottoscrivere la polizza RC professionle sanitaria, il medico o l’operatore dovranno accertarsi che il contratto riporti una descrizione della rispettiva attività professionale corrispondente in maniera fedele a quella che effettivamente svolge, e che la polizza sia a primo rischio e non a secondo rischio. Dovranno inoltre assicurarsi che la retroattività sia adeguata all’anzianità professionale e che sia presente la garanzia postuma.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni