02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

RC professionale per amministratore di condominio: in vigore dal 18 giugno 2013

pubblicato da il 18 giugno 2013
RC professionale per amministratore di condominio: in vigore dal 18 giugno 2013

La cosiddetta “riforma del condominio”, entrata in vigore martedì 18 giugno 2013 mediante gli articoli 9 e 10 del DDL definitivamente approvato dalle Commissioni Giustizia di Camera e Senato, ha modificato l’articolo 1129 del Codice Civile introducendo nuovi obblighi e incombenze in capo alla figura professionale dell’amministratore di condominio, tra cui quella di stipulare, se richiesto dall’assemblea, una polizza individuale di assicurazione che copra i rischi derivanti dall’esercizio del suo mandato.

La normativa prevede che i massimali della polizza di assicurazione per l’amministratore di condominio non possano essere inferiori all’ammontare dell’importo dell’ultimo bilancio consuntivo approvato dall’assemblea. L’amministratore è tenuto inoltre ad adeguare i massimali della polizza di assicurazione se nel periodo del suo incarico l’assemblea deliberi lavori straordinari. Tale adeguamento non deve essere inferiore all’importo di spesa deliberato e deve essere effettuato contestualmente all’inizio dei lavori.
La riforma prevede anche che un amministratore coperto da una polizza di assicurazione RC professionale generale per l'intera attività da lui svolta, debba integrarla con una dichiarazione della compagnia assicurativa che garantisca le condizioni previste dal periodo precedente per lo specifico condominio.

Le imprese d’assicurazione si sono ovviamente già adeguate all’entrata in vigore della riforma che prevede la nuova RC professionale per gli amministratori di condominio, mediante l’offerta di apposite polizze per i diretti interessati, facilmente valutabili attraverso i comparatori online.

All’onere della copertura assicurativa, d’ora in poi l’amministratore di condominio dovrà aggiungere diversi altri compiti, tra cui istituire, conservare e aggiornare i registri di anagrafe condominiale, di contabilità e i verbali delle assemblee; far transitare tutte le somme ricevute ed erogate per conto del condominio su uno specifico conto corrente intestato al condominio stesso; agire giudizialmente per la riscossione delle somme dovute dagli obbligati entro 6 mesi dalla chiusura dell'esercizio nel quale il credito esigibile è compreso.
Infine, giusto per stare al passo con i tempi, l'amministratore, a seguito di espressa richiesta dell'assemblea, è tenuto ad attivare un sito internet del condominio (a spese di quest’ultimo), che consenta agli aventi diritto di consultare ed estrarre copia in formato digitale dei documenti previsti dalla delibera assembleare.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni