02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Assicurazione professionale obbligatoria anche per gli avvocati nel 2017

pubblicato da il 14 ottobre 2016
Assicurazione professionale obbligatoria anche per gli avvocati nel 2017

La legge per l'obbligo della polizza di assicurazione professionale per gli avvocati è diventata realtà. La Gazzetta Ufficiale n. 238 del 11/10/2016 ha infatti pubblicato il decreto attuativo del Ministero della Giustizia con le “condizioni essenziali e massimali minimi delle polizze assicurative a copertura della responsabilità civile e degli infortuni derivanti dall’esercizio della professione di avvocato”. Il decreto entrerà in vigore 365 giorni dopo la sua pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, per cui gli avvocati hanno circa un anno di tempo per mettersi in regola.

Gli avvocati dovranno in realtà stipulare non una ma due polizze assicurative obbligatorie: copertura della responsabilità civile professionale e copertura contro gli infortuni.

La prima deve prevedere la copertura della responsabilità civile dell’avvocato per tutti i danni che dovesse colposamente causare a terzi nello svolgimento dell’attività professionale. Questa polizza deve coprire la responsabilità per qualsiasi tipo di danno: patrimoniale, non patrimoniale, indiretto, permanente, temporaneo e futuro. Deve inoltre coprire la responsabilità dell’avvocato anche per colpa grave e per i pregiudizi causati, oltre ai clienti, anche a terzi (ma non potranno essere considerati terzi i collaboratori e i familiari dell’assicurato). Infine deve prevedere la copertura della responsabilità civile per i fatti colposi o dolosi di collaboratori, praticanti, dipendenti e sostituti processuali.

Per quanto riguarda l'efficacia nel tempo della copertura, l'assicurazione professionale deve prevedere, anche a favore degli eredi, una retroattività illimitata e un'ultrattività almeno decennale per gli avvocati che cessano l’attività nel periodo di vigenza della polizza. Fissati anche i massimali, che vanno da un minimo di 350 mila euro per sinistro e per anno assicurativo, a un massimo di 10 milioni di euro. Il premio annuale varierà probabilmente da 200 euro a 10 mila euro per gli studi con molti soci.

La seconda copertura obbligatoria, quella contro gli infortuni, deve essere prevista a favore degli avvocati e dei loro collaboratori, praticanti e dipendenti per i quali non sia operante la copertura assicurativa obbligatoria INAIL, e deve tutelare dagli infortuni (morte, invalidità permanente, invalidità temporanea e spese mediche) occorsi durante lo svolgimento dell’attività professionale e a causa o in occasione di essa. La polizza deve includere tra i rischi assicurati anche l’infortunio derivante dagli spostamenti (per esempio quelli in automobile) resi necessari dallo svolgimento dell’attività professionale.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni