02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Assicurazione professionale medici: si guarda alla tutela legale completa

pubblicato da il 23 gennaio 2015
Assicurazione professionale medici: si guarda alla tutela legale completa

In materia di RC professionale per i medici l’Osservatorio Internazionale della Sanità ha presentato un interessante sondaggio secondo cui il 15,3% dei medici italiani ha dichiarato di aver avuto, almeno una volta nella carriera professionale, una controversia con un proprio paziente, mentre il 78,9% è preoccupato di incorrere in una controversia pretestuosa. Ciò comporta, per il 72,2% degli intervistati, la necessità di tutelarsi con una polizza comprensiva della tutela legale completa.

L’obiettivo è chiaro: con la tutela legale completa i medici eviterebbero di incorrere in una richiesta di risarcimento da parte di un paziente anche per motivi non legati alla propria responsabilità. Non è infatti un mistero che negli ultimi anni, forse per gli effetti della crisi, sia aumentata di molto la tendenza a voler lucrare sull’errore medico: un comportamento inaccettabile che aumenta la pretestuosità delle cause e influisce negativamente sulla tranquillità del professionista stesso, spingendolo ad aumentare il ricorso alla medicina difensiva o, nel peggiore dei casi, a quella astensiva.

Per fortuna l’attuale Governo sembra disposto a recepire le esigenze della classe medica, tanto che il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha parlato di tempi ormai maturi per un intervento organico e veramente risolutivo in materia di responsabilità professionale. Parole confermate dal sottosegretario Vito De Filippo, che ha ricordato come in Parlamento esistano diversi disegni di legge volti a garantire un testo base per una normativa generale sull’argomento e che un provvedimento dovrebbe arrivare in tempi ragionevoli.

Il sondaggio dell’Osservatorio Internazionale della Sanità è stato realizzato in collaborazione con l’OMCeO di Roma su un campione di oltre mille camici bianchi. Il direttore scientifico dell’O.I.S., Alessandro Solipaca, ha sottolineato la grande attenzione della categoria dei medici nei confronti dei rischi legati all’attività professionale, visto che ben l’86,8% degli intervistati aveva già stipulato assicurazioni on line e tradizionali prima dell’entrata in vigore dell’obbligo normativo previsto per i medici del settore privato. Dal canto suo Dario Focarelli, direttore generale di Ania, ha rimarcato il bisogno di un intervento strutturale sul tema, in modo da definire una volta per tutte i contorni della responsabilità dei medici.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni