02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Rc auto in calo: sì o no? Solito balletto di cifre tra Ania e Federconsumatori

pubblicato da il 29 gennaio 2014
Rc auto in calo: sì o no? Solito balletto di cifre tra Ania e Federconsumatori

Solita guerra di cifre tra Ania e Federconsumatori sul presunto calo delle tariffe Rc auto riscontrato nel 2013: al raggiante comunicato stampa della Confindustria delle imprese assicuratrici, secondo cui lo scorso anno il prezzo delle polizze sarebbe diminuito del 4,5% rispetto al 2012, passando da 456 a 436 euro per veicolo, ha risposto a stretto giro di posta l’associazione dei consumatori che ha clamorosamente confutato i numeri dell’Ania, riportando invece i dati del proprio osservatorio che nell’anno appena concluso avrebbero rilevato aumenti tra il 4 e il 5%. Chi ha ragione? Difficile stabilirlo.

Secondo l’indagine dell’Ania, che ha preso in esame più di 10,5 milioni di polizze, nel 2013 si è risparmiato oltre un miliardo di euro, in continuità con il trend positivo iniziato nel novembre 2012 e che da allora non si è più arrestato, come conferma anche l’Istat. La riduzione sarebbe conseguenza principalmente del prolungarsi della crisi economica e dell’alto livello del costo dei carburanti, fattori che hanno entrambi limitato l’utilizzo delle autovetture. Un positivo impatto sarebbe poi stato determinato dall’entrata in vigore della norma che ha reso più rigorosi i criteri per il risarcimento dei danni lievi alla persona, come i classici colpi di frusta.

Tutt’altra musica, ovviamente, dalle parti di Federconsumatori. L’associazione giudica addirittura lontanissimi dalla realtà gli ottimistici dati diffusi dall'Ania e, anzi, ritiene che le tariffe Rc auto siano destinate ad aumentare ulteriormente nel corso del 2014, con nuovi aggravi di circa il 5%, pari a 53 euro per veicolo (con una crescita abnorme del 254% negli ultimi vent’anni). Federconsumatori chiede perciò che il Governo agisca con la massima urgenza per introdurre nel settore reali politiche di concorrenza e avviando inoltre un processo di maggior liberalizzazione, ritenendo probabilmente insufficienti anche le norme introdotte dal discusso piano Destinazione Italia.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni