89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Assicurazioni auto: la Tariffa Italia a rischio nel Ddl Concorrenza

pubblicato da il 18 novembre 2015
Assicurazioni auto: la Tariffa Italia a rischio nel Ddl Concorrenza

Siamo alla vigilia dell'approdo al Senato del Ddl Concorrenza e il mondo delle assicurazioni auto guarda con apprensione al destino che sarà riservato ai provvedimenti sulla RC auto e in particolar modo alla cosiddetta Tariffa Italia, la norma che dovrebbe eliminare le diseguaglianze geografiche equiparando il premio della responsabilità civile in tutto il territorio nazionale, ovviamente in presenza di determinati requisiti.

La battaglia però è ben lungi dall'essersi conclusa, perché fin subito dopo l'approvazione del testo alla Camera le parti contrarie alla Tariffa Italia sono tornate prepotentemente all'attacco chiedendone la cancellazione. Secondo l'ANIA, infatti, che ha espresso le proprie perplessità nel corso di una recente audizione a Palazzo Madama, il provvedimento non favorirà la tanto attesa riduzione dei prezzi della RC auto, rischiando invece di andare nella direzione opposta. Tesi peraltro supportata dal Consiglio Nazionale degli Attuari e anche dalla Unipol, secondo cui gli sconti previsti dalla Tariffa Italia sono in parte già praticati e inoltre eventuali paletti legislativi violerebbero i principi della normativa UE che impediscono agli Stati membri di imporre obblighi in materia di condizioni tariffarie e contrattuali.

Insomma sono in corso pressioni fortissime da parte delle lobby delle assicurazioni ma i promotori della Tariffa Italia, che alla Camera ha ricevuto un consenso pressoché bipartisan, tengono duro e sono pronti alle barricate in Senato. In particolare Sergio Puglia del Movimento 5 Stelle, uno dei più accaniti sostenitori del provvedimento, teme che con un colpo di spugna si voglia cancellare una battaglia portata avanti da anni da milioni di cittadini: “I referenti delle principali imprese assicuratrici si sono resi artefici di una vera e propria minaccia nei confronti nostri e degli italiani: se non eliminiamo la norma sulla Tariffa Italia eleveranno al massimo consentito, in tutto il Paese, il premio minimo per la responsabilità civile auto. Ma noi ai ricatti non ci pieghiamo e dopo essere riusciti a far passare la norma all'esame della Camera, intendiamo portare a buon fine questa battaglia di civiltà e democrazia”. Non sarà facile.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni