02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Polizze Vita e Legge di Stabilità 2015: tassate le plusvalenze incassate dagli eredi

pubblicato da il 26 ottobre 2014
Polizze Vita e Legge di Stabilità 2015: tassate le plusvalenze incassate dagli eredi

Polizze vita sempre più nel mirino del governo Renzi: dopo il rialzo dal 20% al 26% della tassazione delle plusvalenze decisa lo scorso luglio (tranne che per i guadagni originati dagli investimenti in titoli di Stato ed equiparati, tassati al 12,5%), dal 1° gennaio 2015 verranno tassate al 26% anche le plusvalenze delle polizze vita incassate dagli eredi dell'assicurato, che finora erano esentati. Si tratta di una norma contenuta nella Legge di Stabilità 2015 che sta provocando forti critiche da parte dell’establishment assicurativo.

A partire dal prossimo anno, quindi, i beneficiari della polizza pagheranno le tasse sui guadagni maturati dalla sottoscrizione del contratto fino al momento della morte dell'assicurato. Una novità, circoscritta ai rami I e III, che colpisce duramente un investimento sempre più utilizzato come quello delle polizze vita, visto che nei primi otto mesi del 2014 il settore ha fatto registrare un aumento del 43% rispetto allo stesso periodo del 2013, con 72,2 miliardi di euro di raccolta (e con una proiezione per l’intero anno stimata in 109,8 miliardi).

Come dicevamo poc’anzi, l'industria assicurativa ha accolto assai negativamente l’azione del Governo, giudicandola un segnale poco favorevole in un momento storico dove si inizia (o si iniziava?) timidamente a sussurrare la parola “ripresa”. Durissimo per esempio il direttore generale dell’ANIA, Dario Focarelli, che dalle pagine di Milano Finanza ha lanciato il grido d’allarme nei confronti di un provvedimento che rischia di penalizzare pesantemente il settore, visto che gran parte dei prodotti vita nelle tasche degli italiani sono di tipo misto, ovvero oltre a una componente di puro rischio sulla vita contengono una percentuale importante di investimento, che subirà la tassazione Irpef.

“La nostra valutazione sulle misure a carico delle polizze vita è ovviamente negativa”, ha spiegato Focarelli, “a maggior ragione se si considera anche l’aumento della tassazione sui fondi pensione. In questa maniera si penalizzano le scelte compiute dagli assicurati, in un’ottica di lungo termine, per proteggere la vecchiaia e gli eredi, scambiandole erroneamente per rendite di tipo speculativo”.

Le polizze vita resteranno comunque esenti da tasse di successione. Almeno questo.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni