89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Il Pacchetto RC Auto arriva in Consiglio dei Ministri: protestano le carrozzerie

pubblicato da il 29 novembre 2013
Il Pacchetto RC Auto arriva in Consiglio dei Ministri: protestano le carrozzerie

Il Disegno di Legge che contiene il cosiddetto “Pacchetto RC Auto” è ormai in dirittura d’arrivo e potrebbe approdare in Consiglio dei Ministri già la prossima settimana. Come temevano le associazioni dei carrozzieri, il ddl appare completamente sbilanciato a favore delle società assicurative poiché prevede il rafforzamento della forma specifica (ovvero la riparazione in un centro convenzionato con la compagnia, pagato direttamente da questa), i limiti della cessione a terzi (a fronte però di una significativa riduzione del premio) e l’allungamento dei pagamenti (da 60 a 90 giorni e da 30 a 45 in caso di constatazione amichevole).

Dura a proposito la presa di posizione della Federcarrozzieri che ha ricordato come questo Pacchetto metta a rischio la libertà di scelta dei cittadini e la sopravvivenza di 17.000 imprese di carrozzeria. Le organizzazioni sindacali di categoria hanno ribadito la propria posizione qualche giorno fa nel corso di un’audizione presso la 6^ Commissione Finanze della Camera dei Deputati: l’occasione è stata propizia per sottolineare ancora una volta che l’obbligo del risarcimento in forma specifica è da considerarsi incostituzionale, perché aggira la sentenza della Corte Costituzionale del 19 giugno 2009, n. 180, dove viene confermato che il sistema del risarcimento diretto è facoltativo e che tale sistema non può e non deve essere considerato o utilizzato come se fosse obbligatorio, quanto piuttosto quale alternativa rispetto al sistema tradizionale.

Vedremo nei prossimi giorni cosa succederà e se e come verrà risolta la spinosa questione del risarcimento in forma specifica e delle altre misure contestate. Intanto è opportuno ricordare che il Pacchetto RC Auto contiene anche alcune norme anti-frode di indubbia utilità: per esempio sarà d’ora in poi prevista la possibilità di ricorrere a testimoni in caso di incidenti con danni a cose o lesioni di lieve entità. Verranno inoltre posti dei paletti per l'azione in giudizio da parte degli automobilisti, possibile solo dopo le valutazioni della compagnia assicuratrice (o comunque dopo 90 giorni) nel caso di elementi significativi su possibili frodi che emergano dalla consultazione della banca dati sui sinistri.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni