89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Le ultime novità sul Nuovo Codice della Strada

pubblicato il 11 maggio 2011

In questi giorni sono state pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale le nuove norme del Codice della Strada che entreranno in vigore a partire dal 2013. Diverse le novità introdotte, le più importanti riguardano il rilascio dei permessi di guida per auto, moto e scooter.

Questa volta le modifiche approvate per la patente di guida e le nuove disposizioni andranno a rivedere diversi punti del Codice della Strada. Ecco i più importanti:

  • Nuove regole per la patente A o B

Cambia il test teorico e la modalità di rilascio del foglio rosa . Per passare l’esame di teoria della patente bisognerà rispondere correttamente a un test di 40 domande “vero o falso”, ben 10 in più rispetto al vecchio test. A rimanere invariata è, però, la percentuale di errore. Infatti, nonostante le domande siano aumentate non si potranno sbagliare più di 4 risposte. Novità anche sul rilascio del foglio rosa, che verrà consegnato agli aspiranti automobilisti e motociclisti solo dopo l'avvenuto superamento del  test di teoria e non più al momento di  iscrizione al corso per la patente di guida.

  • Auto meno potenti per i neopatentati

Dopo aver ottenuto la licenza di guida i neopatentati dovranno accontentarsi di auto poco potenti per tutto il primo anno di guida. Bandite le auto sportive: i giovani automobilisti potranno mettersi alla guida solo di auto con una potenza specifica non superiore ai 70 KiloWatt di potenza assoluta. Le limitazioni hanno l'obiettivo di ridurre gli incidenti tra i giovanissimi.

  • Nuova patente per i  Ciclomotori

Nasce la nuova patente per chi vuole guidare ciclomotori e quadricicli leggeri (microcar) dalla denominazione AM. La nuova patente servirà per condurre ciclomotori a due ruote con una velocità non superiore a 45 km/h ed una cilindrata inferiore o uguale a 50 cc, elettrici con potenza non superiore a 4 KW. Con questa tipologia di patente ci si potrà mettere alla guida anche di microcar il cui peso a vuoto non superi i 350 kg con potenza e velocità massima uguale a quella prevista per i ciclomotori.

  • Più controlli sui soggetti a rischio

Per tutelare i soggetti a rischio che guidano e aumentare la sicurezza degli altri guidatori si è deciso di intensificare il rapporto medico curante-motorizzazione, con l’obbligo da parte del medico di aumentare la frequenta delle visite previste per i guidatori ritenuti “a rischio”.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni