89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

RC professionale: dal 13 agosto 2013 obbligatoria per tutti i professionisti

pubblicato da il 14 maggio 2013
RC professionale: dal 13 agosto 2013 obbligatoria per tutti i professionisti

Non manca molto alla fatidica data del 13 agosto 2013, entro cui tutti i professionisti dovranno mettersi in regola stipulando una polizza RC professionale, adempiendo così alle determinazioni imposte dall'art. 5 del Dpr 7 agosto 2012 n. 137, che ha stabilito l’obbligo per ogni professionista (medici, infermieri, avvocati, ingegneri, commercialisti, notai, architetti, ecc.) di sottoscrivere, anche tramite convenzioni collettive negoziate dai consigli nazionali e dagli enti previdenziali, idonea assicurazione per i danni derivanti al cliente dall’esercizio della propria attività, comprese le attività di custodia di documenti e valori ricevuti dal cliente stesso. Il decreto prevede anche che ogni professionista renda noti al cliente, al momento dell’assunzione dell’incarico, gli estremi della polizza Rc professionale, il relativo massimale e ogni variazione successiva

Ovviamente si tratta di una spesa in più che soprattutto i giovani professionisti, spesso ancora lontani dall’essersi affermati economicamente, avrebbero volentieri evitato (specialmente in un periodo di crisi come questo), ma che allo stesso tempo si è resa indispensabile proprio per tutelare i patrimoni personali degli iscritti ai vari ordini professionali in caso di richiesta danni da parte di un cliente. Proprio per questo motivo dal prossimo 13 agosto sarà l’assicurazione ad assumersi l’onere di un eventuale risarcimento. Del resto bisogna tener conto che un errore, quantunque provocato da una piccola disattenzione o soltanto dalla sfortuna, può sempre capitare ed è giusto che categorie che svolgono attività molto delicate, come medici o ingegneri (ma nella casistica rientrano anche un commercialista che sbaglia a compilare la dichiarazione dei redditi o un avvocato che non deposita in tempo gli atti di un processo importante), abbiano il loro “paracadute” in caso di danni dalle conseguenze gravi, irreparabili o addirittura fatali.

La polizza RC professionale obbligatoria coprirà responsabilità di tipo civile, amministrativo, penale e disciplinare in caso di inadempienza, negligenza, imprudenza o imperizia. La copertura, in genere, sarà valida anche se tali azioni saranno rese con colpa grave, mentre non potranno essere mai risarcite le conseguenze di un atto o di una omissione dolosa. Le compagnie assicurative potranno inoltre sempre rifiutarsi di assicurare un professionista che in passato abbia ricevuto numerose richieste di risarcimento danni ed è per questo considerato a rischio.

Infine è importante specificare che l’obbligo di stipulare una assicurazione RC professionale non è rivolto a tutti gli iscritti ai vari ordini ma solo a coloro che svolgono effettivamente la libera professione e assumono un incarico dal cliente: in parole povere, se non si firma alcun contratto, perché non si hanno clienti propri, non si è obbligati a sottoscrivere la polizza.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni