89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Le auto senza assicurazione provocano un danno di 2 miliardi di euro

pubblicato da il 28 giugno 2013
Le auto senza assicurazione provocano un danno di 2 miliardi di euro

Una cifra spaventosamente alta quella diffusa da Angelo Sticchi Damiani, il presidente dell’ACI – Automobile Club d’Italia, in merito alla piaga delle auto e dei veicoli in genere che circolano senza l’adeguata copertura assicurativa obbligatoria. Secondo Sticchi Damiani, intervenuto sull’argomento dopo gli strascichi polemici provocati dall’ultima relazione annuale dell’IVASS che ha sottolineato come le tariffe RC auto in Italia siano tanto alte quanto ingiuste, questo comportamento illecito costa circa 2 miliardi di euro alle compagnie assicurative, con conseguenti aggravi di spesa per gli automobilisti onesti.

Del resto le ultime stime parlano di oltre 4 milioni di veicoli immessi su strada senza assicurazione (un’assurda proporzione di 1 su 8) e il numero sembra essere in costante crescita. Per fortuna qualcosa inizia a muoversi e il paventato avvio di una seria iniziativa comune tra l’IVASS, l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni, e l’Antitrust, potrebbe risultare il primo vero passo concreto nella lotta all’evasione (perché in fin dei conti di questo si tratta). Soprattutto per evitare che le cronache riportino nuovamente episodi molto spiacevoli come quello accaduto di recente a Savona, quando una persona a bordo del suo scooter sprovvisto di assicurazione ha investito e ucciso un anziano, con tutte le conseguenze in termini di risarcimento che possiamo immaginare.

In ogni caso neanche l’ACI è rimasta a guardare e, oltre a sollecitare ormai da tempo le istituzioni a intraprendere le giuste misure per risolvere il problema, ha anche presentato al Governo e al Parlamento un progetto di legge con quattro articoli in grado ridurre il prezzo della RC auto fino al 40%, circostanza che otterrebbe il duplice effetto di dissuadere molti “furbetti” che preferiscono circolare senza assicurazione pur di non pagare il salatissimo balzello annuale, e di favorire una ripresa del mercato ormai in crisi strutturale. Anche perché la RC auto resta la prima voce di spesa fissa per gli automobilisti, che con 740 euro in media incide per il 21% sul totale di 3.500 euro spesi ogni anno per l’uso dell’auto, indipendentemente dai chilometri percorsi.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni