02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Home Insurance: l’assicurazione a portata di click

pubblicato da il 3 aprile 2013
Home Insurance: l’assicurazione a portata di click

Siamo quasi in dirittura d’arrivo per l’applicazione in Italia della cosiddetta “home insurance”, attraverso cui gli utenti potranno consultare la loro situazione assicurativa, dallo stato dei pagamenti alle scadenze e ai valori di riscatto, direttamente sui siti internet delle proprie compagnie. Come ricorderete, la rivoluzionaria novità, che obbliga le società d’assicurazione a riservare a ciascun cliente uno spazio sul proprio sito web dove consultare tutti i dati che lo riguardano, è stata introdotta lo scorso dicembre dal Decreto Sviluppo Bis.

I tempi sono maturi in quanto l’IVASS, a cui spetta l’onere di disciplinare con un apposito regolamento le modalità ed i tempi di realizzazione della home insurance, dopo aver ascoltato le proposte di ANIA, delle principali associazioni di consumatori e delle rappresentanze delle associazioni degli intermediari, ha preparato una sorta di “modello” di riferimento che sarà definitivamente approvato (con eventuali ulteriori modifiche) entro il prossimo 30 aprile, dopodiché le compagnie avranno 60 giorni di tempo per attuarlo per quanto riguarda le nuove polizze e 120 giorni per i contratti già esistenti.

Se il modello confezionato dall’IVASS sarà confermato, ciascun cliente avrà a disposizione gratis e online le seguenti informazioni:

  • coperture assicurative in essere;
  • condizioni contrattuali sottoscritte (immagine del contratto firmato o il testo delle condizioni di polizza);
  • stato dei pagamenti dei premi e le relative scadenze;
  • per le polizze vita, incluse le polizze unit e index linked, anche il valore di riscatto;
  • per le sole polizze vita unit linked e index linked, anche il valore corrente della polizza;
  • per le polizze RC Auto anche le informazioni contenute nell’attestato di rischio.

L’home insurance sta quindi per diventare realtà, anche se dalle associazioni di riferimento sono emerse alcune perplessità che riguardano soprattutto le tempistiche di attuazione del provvedimento: in particolare l’ANIA ha manifestato la necessità che alle compagnie venga concesso un ulteriore lasso temporale per adeguare alle nuove regole i contratti già in essere, visto che i 120 giorni stabiliti dall’IVASS non sembrano sufficienti. L’ANIA ha richiesto anche di circoscrivere il provvedimento alla sola clientela privati, escludendo le aziende. A questo proposito sembra che non saranno prese in considerazione le polizze grandi rischi, agricole e i contratti collettivi, oltre a quelle circoscritte per un limitato arco temporale (per esempio le polizze sui viaggi).

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni