02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Fondi pensione: nel 2016 adesioni aumentate del 5,3%

pubblicato da il 11 novembre 2016
Fondi pensione: nel 2016 adesioni aumentate del 5,3%

Continua la crescita dei fondi pensione: secondo gli ultimi dati statistici del COVIP, la Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione, al 30 settembre 2016 la previdenza complementare contava circa 7,6 milioni di adesioni, con un aumento dall'inizio dell'anno del 5,3%, pari a circa 384 mila unità. Nei fondi negoziali l'incremento è risultato invece del 6,1%, con 147 mila nuovi aderenti che hanno portato il totale a 2 milioni e mezzo. Nella maggior parte dei casi la crescita è dovuta al meccanismo di adesione contrattuale ai fondi interessati dei lavoratori del settore edile. Sempre rispetto all’inizio del 2016, le adesioni sono aumentate di 70 mila unità nei fondi aperti (+6,1%) e di 167 mila nei cosiddetti PIP “nuovi” (+6,5%), come vengono chiamate le forme pensionistiche individuali conformi al Decreto lgs. 252/2005 e iscritte all'Albo tenuto dalla COVIP.

Nei primi tre trimestri del 2016 il patrimonio accumulato dai fondi pensione si è attestato a 146,4 miliardi di euro, +4,5% in più rispetto alla fine dell’anno precedente, mentre le risorse dei fondi negoziali ammontano a 45,2 miliardi, in crescita del 6,3%. In riferimento al medesimo periodo, i fondi aperti dispongono di un patrimonio di 16,5 miliardi (+6,8%) e i PIP “nuovi” di 22,5 miliardi (+12,4%).

Numeri positivi anche per i rendimenti aggregati, al netto dei costi di gestione e della fiscalità, in aumento sia nei fondi negoziali che nei fondi aperti con valori, rispettivamente, del 2,2 e del 1,1%, e solo marginalmente negativi nei PIP “nuovi” di ramo III. Il TFR si è rivalutato, al netto delle tasse, del 1%. I fondi negoziali hanno in media conseguito buone performance per tutte le tipologie di comparto, così come sono andate bene le linee a contenuto obbligazionario, grazie soprattutto all’apprezzamento dei corsi dei titoli di debito.

Per finire, i rendimenti migliori nei fondi aperti e nei PIP “nuovi” di ramo III si sono avuti nei comparti obbligazionari; viceversa in quelli azionari il risultato è stato negativo: -0,5% per i fondi aperti e -0,8% per i PIP.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni