89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Confronto preventivi RC auto: possibili novità nel Ddl Concorrenza

pubblicato da il 4 febbraio 2015
Confronto preventivi RC auto: possibili novità nel Ddl Concorrenza

Il prossimo Ddl Concorrenza reintrodurrà l’obbligo dei tre preventivi dell’assicurazione RC auto? Dalle ultime voci sembrerebbe di sì e costituirebbe il clamoroso ritorno di una norma già introdotta con il DL Liberalizzazioni del 2012, ma ritirata subito dopo per l’intervento dell’Isvap (diventata nel frattempo Ivass).

La norma in questione prevede che se un cliente chiede un preventivo RC auto a un agente o a un intermediario assicurativo, questi sarà obbligatoriamente tenuto a fornire almeno tre tariffe di altrettante compagnie appartenenti a gruppi diversi. I tre preventivi dovranno essere “su misura”, cioè calibrati sulle caratteristiche oggettive e soggettive dello specifico profilo di rischio del cliente, e comprendere le relative note informative che forniscano precise indicazioni sui contenuti contrattuali oltre che sul premio.

Ma non solo: gli intermediari potranno utilizzare soltanto i preventivi di assicurazioni disponibili sui siti web ufficiali delle compagnie, o in alternativa il servizio pubblico online di comparazione “Tuopreventivatore” presente sul sito dell'Ivass, oppure i servizi di comparazione appositamente costituiti e gestiti dalle associazioni degli intermediari stessi. Inoltre, si dovrà sempre conservare l’intera documentazione relativa ai preventivi rilasciati, in modo da consentire all'Istituto di vigilanza tutti i controlli del caso. E per promuovere maggiormente il livello di informativa e le possibilità di comparazione a favore dei consumatori, le imprese che operano on line o per telefono avranno l'obbligo di segnalare agli utenti la possibilità di comparare le tariffe Rc auto tramite il servizio di comparazione dell’Ivass.

La “ratio” di questa norma è ovviamente quella di favorire la trasparenza delle varie offerte e, di conseguenza, aiutare i consumatori nella scelta della polizza più vantaggiosa. Peccato però, come già era stato evidenziato all’epoca del decreto liberalizzazioni, che la sua efficacia rischi di essere quasi nulla: se da una parte, infatti, questa regola tende a disincentivare il plurimandato, dall’altra nessun agente monomandatario chiamato a proporre il preventivo della compagnia che rappresenta più due preventivi di altre compagnie, spingerà affinché i clienti scelgano le polizze della concorrenza! In pratica, ciascun agente presenterà il proprio preventivo affiancandolo ad altri due sicuramente più cari, e il gioco è fatto.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni