02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Rc moto, tariffe troppo alte: Guidi e Lupi promettono l’intervento del Governo

pubblicato da il 5 novembre 2014
Rc moto, tariffe troppo alte: Guidi e Lupi promettono l’intervento del Governo

Abbattere le tariffe Rc moto per rilanciare il settore”. E’ stato questo il leitmotiv della cerimonia d’apertura di EICMA 2014, l'esposizione mondiale del motociclismo in programma dal 6 al 9 novembre presso il polo fieristico di Rho-Pero a Milano, a cui hanno partecipato anche i ministri Federica Guidi e Maurizio Lupi, rispettivamente a capo dei dicasteri dello Sviluppo Economico e delle Infrastrutture e Trasporti.

In Italia il mercato delle due ruote ha fatto registrare di recente incoraggianti segnali di crescita (+6,8% a ottobre 2014 rispetto allo stesso mese dell’anno precedente), a fronte però di un periodo disastroso che dal 2009 al 2013 ha visto ridurre il numero di veicoli immatricolati da 400.000 ad appena 154.000 unità e un calo della produzione di oltre il 50%.
Per questo motivo Antonello Montante, presidente di EICMA, nel suo discorso introduttivo ha chiesto di mantenere alta la guardia, invitando il Governo a intervenire con energia per il rilancio di un settore che, pur tra mille difficoltà, resta uno dei fiori all’occhiello dell’industria tecnologica italiana. Il punto focale rimane come al solito il caro-polizze, individuato come il primo freno allo sviluppo del mercato delle moto. “Basterebbe risolvere il problema dei costi delle assicurazioni moto, aumentate negli ultimi anni del 480%”, ha spiegato Montante, “per rilanciare le vendite e l'occupazione nel settore”.

Un appello che questa volta potrebbe non cadere nel vuoto, almeno a sentire le dichiarazioni dei ministri Guidi e Lupi, intervenuti al vernissage dell’evento milanese. La prima ha comunicato l’apertura di un tavolo con le compagnie assicurative per abbattere i costi delle polizze Rc moto in tempi molto rapidi, probabilmente mediante l’inserimento di una norma ad hoc nella prossima Legge sulla Concorrenza. Lupi ha invece annunciato l’introduzione di un sistema che attraverso l’uso delle telecamere consentirà di verificare e sanzionare l'assenza della copertura assicurativa, provvedimento che sarà esteso anche a chi circola in Italia con una targa estera. La lotta all’evasione è infatti fondamentale per raggiungere l’obiettivo dell’abbattimento delle tariffe.

Le parole del ministro Guidi hanno suscitato l’interesse delle associazioni dei consumatori, che hanno chiesto di partecipare all’annunciato tavolo di settore tra il Governo e le compagnie d’assicurazione in modo da individuare congiuntamente una strada che porti all'effettiva riduzione delle polizze.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni