89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Bollo auto 2016: come e quando si paga la tassa sull'automobile

pubblicato da il 29 gennaio 2016
Bollo auto 2016: come e quando si paga la tassa sull'automobile

Con l'inizio del nuovo anno facciamo un rapido recap su come e quando si paga il bollo auto 2016, sulle eventuali sanzioni e sui requisiti per ottenere l'esenzione. Prima di procedere ricordiamo che il bollo auto è una tassa locale che grava sugli autoveicoli e motoveicoli immatricolati in Italia, il cui versamento è a favore della regione di residenza.
 

  • Quando si paga il bollo auto 2016

Il pagamento del bollo auto dell’anno in corso deve essere effettuato entro l'ultimo giorno del mese successivo a quello di scadenza. Per esempio se il bollo è in scadenza a febbraio 2016 deve essere pagato entro e non oltre il successivo 31 marzo. Le cose cambiano in caso di auto nuova: in questo caso il pagamento va fatto entro l’ultimo giorno del mese di immatricolazione, ma se la vettura è stata immatricolata negli ultimi dieci giorni del mese il pagamento slitta alla fine del mese seguente.

  • Come si calcola il bollo auto 2016

L'importo del bollo auto si calcola in base alla potenza del motore espressa in kW, dato che si può facilmente ricavare dal libretto di circolazione. In particolare per i veicoli più recenti o re-immatricolati a partire dal 1999, che sono muniti di carta di circolazione di tipo attuale, l’indicazione della potenza è contenuta sotto la voce P.3. L'importo annuale del bollo è pari a 2,58 euro per kW su tutto il territorio nazionale, ma con alcune eccezioni o integrazioni.

Puoi calcolare l'importo del bollo inserendo i dati della tua vettura nei tool messi gratuitamente a disposizione sui siti ufficiali dell’Agenzia delle Entrate e dell’ACI.
  • Come si paga il bollo auto 2016

Il bollo auto si può pagare di persona nelle sedi ACI o tramite il servizio online Bollonet di Aci, oppure negli uffici postali, nei tabaccai convenzionati con Banca ITB e col circuito Lottomatica, presso le agenzie di pratiche auto, gli sportelli bancomat ATM e mediante i servizi di internet banking. Ognuna di queste possibilità prevede una piccola commissione.

  • Sanzioni in caso di mancato pagamento

In caso di mancato pagamento si va incontro a una sanzione del 30% in più rispetto all'importo originario più gli interessi. Se, tuttavia, il pagamento avviene entro un anno dalla data in cui doveva essere effettuato, si applica il cosiddetto ravvedimento operoso e le sanzioni sono ridotte.

Se l'amministrazione finanziaria non contesta nulla nei successivi tre anni rispetto a quello in cui si sarebbe dovuto pagare, nulla può essere più preteso dal contribuente.
  • Esenzioni

Ricordiamo infine che sono totalmente esenti dal pagamento del bollo auto 2016 i veicoli destinati al trasporto di disabili, le auto elettriche a emissioni zero e, a certe condizioni, quelle di vecchia immatricolazione. Hanno invece diritto solo a una riduzione dell'importo del bollo (ma in alcune aree è prevista l'esenzione totale) le auto alimentate esclusivamente a gas. Tuttavia, le esenzioni e le riduzioni variano a seconda della regione di residenza, per cui consigliamo di consultare il sito ufficiale della propria regione o di informarsi presso la sede ACI di competenza.

Vota la news:

Valutazione media: 4,2 su 5 (basata su 35 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni