89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Possibili rincari su RC Auto, benzina e bollo

pubblicato il 26 agosto 2011
Possibili rincari su RC Auto, benzina e bollo

La manovra finanziaria pianificata dal Governo a metà luglio potrebbe avere effetti negativi anche sul settore RC Auto. Secondo quanto stabilito dal Decreto legge n. 98 ci sarà un aumento dell’Irap (Imposta Regionale sulle Attività Produttive) per le Assicurazioni, che salirà fino al 5,90%. Questo significa che le compagnie assicurative si troveranno a dover sostenere costi più alti per la tassa e come far bilanciare i conti?

Le decisioni di come gestire costi più alti da parte delle compagnie potrebbe rivelarsi l'ennesima brutta notizia per gli automobilisti, che rischiano di vedersi aumentare i premi delle polizze RC Auto e Moto. Non è detta ancora l’ultima parola però… le compagnie potrebbero risolvere la situazione in modo alternativo: realizzando tagli sui costi interni e di gestione, al fine di contenere i premi dei loro clienti.

Questa potrebbe essere la soluzione migliore per i tanti automobilisti che si ritrovano a fare i conti  con gli altri aumenti che hanno colpito il settore auto. Notizie poco incoraggianti sul fronte benzina:  secondo le ultime analisi nel 2012 fare il pieno di carburante costerà ancora di più. Gli automobilisti continuano a pagare circa 1,60 euro al litro per la benzina da oltre un mese. I dati fanno riflettere, soprattutto se paragonati a quelli del 2010: rispetto allo scorso anno si spende il 15% in più, per un pieno si paga una differenza di circa 11,50 euro. Nell’ultimo mese il costo del petrolio è sceso di circa il 17% e il dollaro si è mantenuto debolissimo nei confronti dell’euro, ma il prezzo della benzina è rimasto pressoché invariato. E rispetto a dieci anni fa si spendono quasi 30 euro in più per un pieno di verde, secondo l’Adoc.

Confermati anche gli aumenti per il bollo auto, che però riguarderà solo i proprietari di auto potenti e di lusso. L’aumento è per tutti i veicoli che superano un valore di potenza superiore ai 125 kW, che corrisponde a circa 170 cavalli. In generale si potrà pagare una somma aggiuntiva compresa tra i 250 e i 500 euro. Si avvertono i possibili trasgressor che chi non provvederà a pagare la somma corretta, è prevista una sanzione pecuniaria pari al 30% dell’importo non versato.

Insomma, la situazione sembra non essere delle migliori e l’associazione dei consumatori Federconsumatori rimane vigile e calcola che le famiglie italiane dovranno spendere quasi 500 euro in più rispetto al 2010.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni