89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Assicurazioni auto on line: Google e Amazon irrompono sul mercato

pubblicato da il 14 gennaio 2015
Assicurazioni auto on line: Google e Amazon irrompono sul mercato

Prepariamoci a una possibile rivoluzione nel campo della vendita della assicurazioni auto on line: Google e Amazon, due giganti della new economy, sembrano infatti seriamente intenzionate a entrare sul mercato assicurativo con effetti che rischiano di essere devastanti.

Incominciamo dall’azienda di Mountain View che è pronta a lanciare negli Stati Uniti, per ovvie ragioni il mercato di riferimento a livello mondiale, il servizio Google Compare Auto Insurance Services attraverso cui sarà possibile confrontare le tariffe delle diverse compagnie e acquistare le polizze. Big G ha già ottenuto la licenza per vendere polizze auto in 26 stati membri degli USA e potrebbe esser pronta a partire nel giro di soli tre mesi. A quanto pare Google sta lavorando sul progetto da almeno due anni e, parallelamente alla realizzazione della piattaforma proprietaria, avrebbe già raggiunto altri accordi per vendere assicurazioni on line tramite i siti CoverHound e Comparenow.com, divisione di Admiral Group già presente in 48 stati americani e nella capitale Washington, con un'offerta di oltre 400 compagnie da confrontare.

La notizia ha ovviamente mandato nel panico le compagnie assicurative tradizionali, che vedono in Google un concorrente potenzialmente molto temibile (ma non infallibile, basta vedere lo scarso successo del social network Google+), ma che allo stesso tempo, come ha spiegato a Repubblica  il managing director di Accenture, Massimiliano Livi, potrebbe stimolare la competitività inducendo le società assicurative a investire circa 44 milioni di euro nei prossimi tre anni in nuovi strumenti e competenze tecnologiche. “Gran parte delle compagnie si attende che nel giro di cinque anni il digitale trasformi completamente le assicurazioni”, ha spiegato Livi, “dai processi interni al modo di relazionarsi con il cliente. Anche in Italia, dove il 72% delle persone che acquistano una polizza fa prima un'indagine sul web, quanto meno per confrontare condizioni e prezzi, mentre le società si attendono grazie alla rete una crescita del 5% dei premi danni e del 7% di quelli vita”.

Alla stessa maniera di Google anche Amazon è ormai quasi pronta a offrire polizze: al momento l’azienda con sede a Seattle si limita a vendere libri sulle assicurazioni, ha piccole sezioni di garanzie estese sui prodotti elettronici e fornisce link sponsorizzati dalle compagnie. Ma in un futuro prossimo potrebbe passare dalla vendita di garanzie estese a quella di polizze su beni di valore e successivamente estendere la sua offerta ad altre tipologie di assicurazioni come auto, vita e casa. Il passo è davvero breve.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni