02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Assicurazioni auto: il Ddl Concorrenza approvato alla Camera, ora tocca al Senato

pubblicato da il 9 ottobre 2015
Assicurazioni auto: il Ddl Concorrenza approvato alla Camera, ora tocca al Senato

La Camera dei Deputati ha approvato il Ddl Concorrenza che introduce nuove norme in vari settori tra cui quello delle assicurazioni auto. Ovviamente non si tratta di un’approvazione definitiva perché il provvedimento adesso passerà al vaglio del Senato dove potrebbero esserci interventi e modifiche al testo originario, ma in ogni caso il Governo è abbastanza fiducioso di ottenere il pieno via libera entro la fine dell’anno.

Prima di elencare nel dettaglio le novità del Ddl Concorrenza in materia di RC auto, bisogna sottolineare che le norme introdotte dal disegno di legge sono riuscite nella non semplice impresa di scontentare tutti, dalle società di assicurazioni (secondo cui le modifiche approvate non contrastano in modo efficace le frodi assicurative né contribuiscono a una decisa riduzione delle tariffe) ai consumatori, che attraverso il Codacons e altre associazioni hanno espresso pesanti dubbi sui costi di installazione e manutenzione della scatola nera.

Insomma, visto che il provvedimento sembra non piaccia a nessuno o quasi, al momento non sono ben chiari i criteri su cui si sarebbero basati i numerosi relatori che negli ultimi mesi si sono occupati della sua stesura: la ministra Federica Guidi ha parlato di norme che “rimuovono gli ostacoli alla competizione favorendo la crescita e i consumatori”, ma le reazioni delle parti interessate contrastano decisamente con l’ottimismo della titolare del ministero dell’Economia e delle Finanze.

Vediamo quali sono queste novità così tanto contestate.

  • Scatola nera: l’installazione sulle auto della scatola nera, dei sistemi per impedire l’avvio in caso di tasso alcolemico superiore ai limiti e le ispezioni dei veicoli saranno a carico delle compagnie e daranno diritto a significativi sconti sulle tariffe RC auto, il cui ammontare verrà stabilito dall’IVASS.
  • Stop alle differenze territoriali: i conducenti che non hanno incidenti da cinque anni, che montano la scatola nera e che vivono nelle aree dove la loro polizza assicurativa è più alta della media, potranno avere uno sconto che allinei il costo alla polizza media delle altre regioni. Anche in questo caso l’entità dello sconto sarà decisa dall’istituto di vigilanza sulle assicurazioni.
  • Guida esclusiva: le compagnie di assicurazione online e tradizionali dovranno praticare uno sconto significativo anche a chi contragga più polizze assicurative di veicoli in un suo possesso qualora sottoscriva per ogni singola polizza una clausola di guida esclusiva.
  • Obblighi per le assicurazioni: nel caso in cui le compagnie di assicurazione violino o eludano l’obbligo di offrire copertura a chiunque ne faccia richiesta, potranno ricevere multe da 2.500 a 15.000 euro, mentre se non applicano gli sconti obbligatori la sanzione sale fino a 40.000 euro. Allo stesso tempo, un’assicurazione può non risarcire il cliente, con decisione motivata, se emerge l‘incongruenza del danno dichiarato.
  • Testimoni: per i sinistri con soli danni alle cose la compagnia assicurativa potrà chiedere l’identificazione dei testimoni, ma solo con una raccomandata da inviare entro e non oltre 60 giorni dalla notifica dell’incidente. L’assicurato dovrà rispondere con un’altra raccomandata da inviare entro ulteriori due mesi.
  • Tabella unica: entro 120 giorni dall'approvazione definitiva del Ddl Concorrenza dovrà essere varato un decreto per predisporre la futura tabella unica dei risarcimenti per danni di non lieve entità e non patrimoniali, riferiti a incidenti stradali. Per stilare la tabella si dovrà fare riferimento alle tabelle di Milano. I valori delle nuove tabelle saranno legati al tasso di inflazione con l'obiettivo di contenere la dinamica dei costi dei risarcimenti, e saranno applicati agli incidenti e agli eventi verificatisi successivamente alla data di entrata in vigore della legge. Quindi niente retroattività, come qualcuno aveva temuto.
Vota la news:

Valutazione media: 4,5 su 5 (basata su 19 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni