02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Assicurazioni: l'Ivass vuole contratti più semplici e chiari

pubblicato da il 12 ottobre 2016
Assicurazioni: l'Ivass vuole contratti più semplici e chiari

Nel corso di un incontro tenutosi a Roma tra l'Ivass e i rappresentanti del mercato e dei consumatori, l'Istituto di vigilanza ha ribadito la necessità che i contratti di assicurazione vengano redatti in maniera più chiara e comprensibile per i clienti, eliminando sovrapposizioni e ridondanze, introducendo un linguaggio semplice e lineare per un assicurato medio e ammodernando i contenuti per renderli coerenti con l’evoluzione del contesto sociale.

L'Ivass ha individuato, prendendo spunto dai reclami presentati dagli assicurati e dalle segnalazioni pervenute al contact center dell'Istituto, una serie di aree su cui intervenire (presentazione dei documenti, linguaggio e contenuti) per far rimuovere alle compagnie di assicurazione quelle “zone grigie” del contratto che possono fuorviare i clienti e creare motivi di conflitto in caso di sinistro. L'obiettivo finale prevede dunque che all'assicurato vengano proposti contratti di assicurazione online o tradizionali caratterizzati da un numero limitato di clausole semplici, chiare e univoche, e soprattutto che i clienti delle assicurazioni siano pienamente consapevoli del contenuto della polizza che hanno acquistato e delle effettive coperture di cui potranno beneficiare.

L’iniziativa dell'Ivass si inserisce nel solco già tracciato con la semplificazione della nota informativa dei rami danni, secondo un approccio basato sul confronto con i diversi soggetti coinvolti nel sistema assicurativo, con il chiaro obiettivo di migliorare le relazioni tra imprese, intermediari e consumatori.

Durante l'incontro con i rappresentanti del mercato e dei consumatori, l'Ivass ha annunciato anche l’avvio di una indagine sulle cosiddette “polizze vita dormienti”, ossia quelle polizze vita per cui i beneficiari, spesso ignari di esserlo, non hanno richiesto al decesso dei loro cari alcuna liquidazione (e le cui somme giacciono presso le imprese di assicurazione in attesa della prescrizione), auspicando che il denaro risparmiato vada ai legittimi beneficiari rispettando la volontà di chi ha compiuto un atto previdenziale a tutela dei propri congiunti.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni