89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Assicurazioni auto gratis: l’IVASS indaga sulle polizze omaggio

pubblicato da il 11 marzo 2015
Assicurazioni auto gratis: l’IVASS indaga sulle polizze omaggio

L’IVASS è intervenuta sul tema delle assicurazioni auto gratis per un anno offerte da numerose case automobilistiche ai clienti che acquistano una vettura nuova, pratica ormai molto diffusa nel mercato delle auto ma che nasconderebbe diverse insidie per i consumatori. Pare infatti che al termine del periodo di gratuità, l’assicurato che ha sottoscritto l’offerta perda i benefici, per sé e per i propri familiari, della classe di merito acquisita prima del periodo promozionale, compresi quelli riconosciuti dalla Legge n. 40/2007, conosciuta come decreto Bersani.

I timori non sembrano essere infondati: in questo tipo di offerte la copertura RC auto gratuita viene di solito concessa nel caso in cui il veicolo sia acquistato con finanziamento e, generalmente, l’assicurazione online o tradizionale viene stipulata tramite il cosiddetto “libro matricola” e con la formula tariffaria “a franchigia”. Con la conseguenza, però, che la persona assicurata da più anni con la formula tariffaria Bonus-Malus perda la storia assicurativa pregressa poiché, al termine del periodo di gratuità, non gli viene rilasciato un attestato di rischio a suo nome. Pertanto, qualora l’assicurato volesse tornare a una tariffa Bonus-Malus, il suo contratto verrebbe inserito nuovamente in classe di ingresso 14 (insomma, come se fosse un neopatentato).

L’Istituto di Vigilanza ha riscontrato criticità anche nel caso in cui si acquisti una seconda autovettura per il proprio nucleo familiare in quanto, dopo il periodo gratuito, non si potrà più utilizzare la classe di merito agevolata prevista dal decreto Bersani, perché tale agevolazione può essere applicata solo in fase di contestuale voltura del veicolo al PRA o in caso di cessione del contratto o di nuova immatricolazione del veicolo. Trascorso l’anno della promozione, l’acquisto dell’auto non risulterebbe più contestuale alla stipula della prima polizza e quindi non sarebbe più possibile avvalersi della classe di merito agevolata.

Non ci vuole una mente particolarmente brillante per capire che tali effetti appaiono fortemente pregiudizievoli per gli interessi degli assicurati, in quanto la perdita della classe di merito Bonus-Malus, maturata grazie ad anni di condotta di guida senza sinistri con colpa, comporta significativi aumenti dei premi da pagare. Ma il problema maggiore è che tutto ciò non viene adeguatamente spiegata ai consumatori!

Per questo l’IVASS, che continuerà le sue indagini per accertare eventuali condotte un po’ troppo disinvolte se non addirittura ingannevoli, ha invitato gli operatori che stanno praticando queste offerte di assicurazioni auto gratis, a informare con estrema chiarezza gli assicurati dei rischi a cui vanno incontro se decidono di accettare la promozione.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni