89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Assicurazioni auto: il bollo cartaceo sparirà il 18 ottobre 2015

pubblicato da il 8 aprile 2015
Assicurazioni auto: il bollo cartaceo sparirà il 18 ottobre 2015

Se ne parla già da tempo ma ogni nuovo aggiornamento è utile, perché in tema di assicurazioni auto la novità del tagliando elettronico che gradualmente sostituirà il bollo cartaceo sui parabrezza è davvero di quelle epocali. Lo scopo, neanche troppo nascosto, di questa “rivoluzione” è quello di limitare le frodi garantendo nel contempo la sicurezza collettiva.

Quando il nuovo sistema entrerà a regime non saranno più i vigili urbani o la polizia stradale a controllare manualmente la regolarità di ciascuna vettura (attualmente si calcola che in Italia circolino 3 milioni e mezzo di veicoli senza RC auto obbligatoria, circa l’8% dell’intero parco circolante), ma tutto avverrà attraverso i dispositivi elettronici che fino a oggi vigilavano essenzialmente sul rispetto dei limiti di velocità e sugli ingressi nelle Ztl e che domani, attraverso la semplice lettura della targa, scopriranno anche chi non ha pagato l’assicurazione o chi guida senza aver effettuato la revisione.

La tempistica prevede che entro il prossimo 31 ottobre 2015 tutti i dispositivi disseminati lungo le strade e le autostrade italiane vengano omologati per poter trasmettere i dati esatti di ciascun veicolo, mentre le compagnie di assicurazione sono attualmente impegnate a ottimizzare i loro database affinché ogni aggiornamento sulla situazione assicurativa di ciascun cliente avvenga in tempo reale (per loro il closing è fissato il 18 aprile).

Il percorso a tappe fissato dal Ministero dei Trasporti e dello Sviluppo Economico contempla inoltre tra i prossimi step la progressiva dematerializzazione dei documenti amministrativi, tra cui il bollo cartaceo che da sempre viene apposto sul parabrezza delle vetture: ebbene, dal 18 ottobre 2015 non sarà più necessario esibire alcun tagliando, visto che tutte le verifiche saranno effettuate elettronicamente, senza neanche la presenza di un agente o di una pattuglia vicino all’apparecchio.

Le sanzioni per chi verrà pizzicato a circolare senza assicurazione auto obbligatoria saranno piuttosto pesanti: da 841 a 3.366 euro, oltre al sequestro del veicolo. E con i controlli elettronici risulterà veramente difficile farla franca.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni