02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Assicurazioni contro i rischi informatici: confusione tra compagnie e assicurati

pubblicato da il 13 maggio 2016
Assicurazioni contro i rischi informatici: confusione tra compagnie e assicurati

Non sono ancora diventate diffuse e popolari come l'assicurazione auto, la polizza vita o la RC professionale, ma le polizze assicurative per la protezione dai rischi informatici si stanno imponendo velocemente nel settore, tanto che numerose compagnie di tutto il mondo, Italia compresa, le considerano una dotazione ormai irrinunciabile. Del resto i numeri parlano chiaro: in base a una recente ricerca di Advisen, più del 64% delle imprese assicurative offre già una simile copertura e un numero sempre più crescente sta considerando l'opportunità di farlo. Ma nonostante ciò molte compagnie non hanno ancora ben chiaro come funzionino queste polizze, e come vadano collegate ad altre polizze commerciali.

Una ricerca di Cyber Affairs, agenzia di stampa italiana interamente dedicata alla sicurezza cibernetica, ha posto infatti l'attenzione su alcuni casi giudiziari accaduti negli Stati Uniti, che hanno evidenziato la confusione che circonda l'esatta copertura delle assicurazioni contro i rischi informatici. Per esempio: chi è responsabile se la compagnia assicurata subisce un'intrusione e una sottrazione di dati? Oppure: cosa succede se il suo computer viene impropriamente usato per comunicare in maniera fraudolenta informazioni riservate?

Domande assolutamente pertinenti che hanno portato Christine Marciano, presidente del Cyber Data Risk Managers, a chiedere che le compagnie definiscano una volta per tutte l'ampiezza della copertura assicurativa offerta, per evitare di vedersi citate in giudizio a causa di errori e omissioni nella contrattazione della polizza. E lo stesso, viceversa, vale per gli assicurati che hanno deciso di sottoscriverle.

Fondamentale anche la figura dell'intermediario che si occupa delle contrattazione della polizza, che deve essere sempre in grado di spiegare i rischi informatici compresi o esclusi dal contratto assicurativo, in modo che i suoi clienti possano valutare quale tipo di proposta scegliere e se eventualmente aggiungere delle coperture aggiuntive a seconda delle proprie esigenze.

Si tratta di un'opera di controllo e valutazione del prodotto offerto che diventa ancor più importante quando si parla di rischi informatici, visto che le cyber-minacce sono numerose e in costante evoluzione. Anche perché in assenza di tali cautele le compagnie assicurative potrebbero vedersi sommerse dai ricorsi degli assicurati, come peraltro sta già in parte accadendo.

Vota la news:

Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 18 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni