89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Assicurazione autocarro: quali sono le differenze con la normale RC auto

pubblicato da il 3 marzo 2016
Assicurazione autocarro: quali sono le differenze con la normale RC auto

Esistono sostanziali differenze tra l'assicurazione autocarro e la comune RC auto, nonostante ci siano molti mezzi di trasporto che possono essere assicurati sia come autocarro che come auto, tra cui Suv e Pick-up. Questa possibilità, regolarmente prevista dalla legge italiana, viene però usata spesso in maniera impropria per risparmiare sulla polizza annuale.

Assicurare un veicolo come autocarro e non come auto comporta infatti numerosi vantaggi economici, a condizione però che tale veicolo venga utilizzato esclusivamente per scopi commerciali. Innanzitutto c'è la possibilità di detrarre l’Iva e dedurre i costi dall’Ires. Inoltre gli autocarri pagano un premio più basso perché non viene calcolato sulla cilindrata ma sulla portata, cosa che spinge i possessori di Suv e Pick-up (che, com'è noto, hanno una cilindrata elevata ma un peso molto ridotto) ad assicurare la loro vettura come autocarro anche se l'usano per fini privati.

L'assicurazione per autocarri comporta però anche delle limitazioni: per esempio le compagnie assicurative coprono in un anno non più di due o tre sinistri causati da autocarri (superato questo numero bisogna pagare un premio aggiuntivo), visto che solitamente non vengono guidati da una sola persona e hanno percorrenze elevate e rischi maggiori. Non va poi sottovalutata la questione della classe di merito, che non viene attribuita all’intestatario ma al veicolo, proprio perché i veicoli commerciali non hanno sempre lo stesso conducente. Di conseguenza ogni autocarro parte dall’ultima classe di merito e ogni anno, nel caso in cui non si siano verificati incidenti, scala di una posizione. E la Legge Bersani aiuta solo fino a un certo punto.

Altri fattori limitanti riguardano la scelta della copertura assicurativa per uso promiscuo o per uso esclusivo: la prima, che consente l'uso del veicolo sia per l'attività commerciale che per fini privati, fa però venir meno tutti i benefici dell'assicurazione autocarro, mentre la seconda copre soltanto i sinistri avvenuti durante l'utilizzo commerciale dell'auto.

Detta in soldoni, la legge ha sì previsto importanti agevolazioni per chi assicura un autocarro, ma allo stesso tempo ha imposto una serie di paletti affinché questo vantaggio non venga sfruttato in maniera impropria da chi utilizza questo genere di veicoli per fini personali, come invece fanno molti possessori di Suv e Pick-up.

A questo proposito l'articolo 82 del Codice della Strada prevede che chi fa un uso improprio del veicolo immatricolato come autocarro, oltre a perdere la copertura assicurativa va incontro a una multa fino a 1500 euro e alla sospensione della carta di circolazione.

Vota la news:

Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 18 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni