02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Assicurazione auto cointestata: vantaggi e svantaggi

pubblicato da il 31 agosto 2016
Assicurazione auto cointestata: vantaggi e svantaggi

Sono in molti a credere che con l'escamotage dell'assicurazione auto cointestata, opzione introdotta qualche anno fa con il decreto Bersani, si possano ottenere significativi sconti sul costo della polizza RC auto, ma non è così. O meglio, non è sempre così. Se infatti i neopatentati (o chiunque stipuli per la prima volta un'assicurazione) che possiedono i requisiti per usufruire del decreto possono acquisire la stessa classe di merito di un parente più esperto (di solito uno dei due genitori), evitando di partire dalla salatissima ultima classe di merito, e pagare in teoria un premio annuo meno oneroso, è altrettanto vero che questa pratica non sempre porta i vantaggi desiderati.

Innanzitutto è giusto ricordare che in caso di cointestazione dell'auto, e conseguentemente della polizza, la compagnia assicurativa è chiamata a calcolare il premio basandosi esclusivamente sul contraente più a rischio. Va poi sottolineato che per usufruire del decreto Bersani sulla polizza auto cointestata è necessario che i due cointestatari appartengano allo stesso stato di famiglia, ovvero che siano residenti sotto lo stesso tetto. Di conseguenza quando il cointestatario più giovane (o comunque quello che aveva acquisito la classe di merito del cointestatario più esperto) esce dal nucleo familiare, perde i benefici ottenuti e deve ricominciare dall'ultima classe di merito. Forse è anche per questo che i giovani d'oggi restano così a lungo nella casa dei genitori…

In realtà esiste soltanto un caso in cui l'assicurazione auto cointestata può rivelarsi davvero vantaggiosa: accade quando una persona (un neopatentato o un profilo simile) che ha cointestato l’auto con un parente meno a rischio per acquisirne la classe di merito, vede confermati i benefici acquisiti anche dopo essere uscito dallo stato di famiglia, usufruendone eventualmente pure su altri veicoli intestati a suo nome, in seguito alla formale rinuncia dell'altro cointestatario (il padre, la madre, ecc.) alla propria classe di merito. Ma si tratta di una possibilità piuttosto rara.

Vota la news:

Valutazione media: 1,0 su 5 (basata su 19 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni