02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Garanzie Accessorie: quali sono e a cosa servono

Garanzie Accessorie: quali sono e a cosa servono

Le garanzie accessorie sono delle coperture assicurative che è possibile aggiungere al momento della sottoscrizione della polizza RC Auto e polizza RC Moto.

Per poter circolare su strada, la Legge italiana prevede che un veicolo a motore debba essere assicurato per la Responsabilità Civile Autoveicoli. La polizza RC Auto obbligatoria garantisce il risarcimento dei danni causati a persone o cose dal veicolo assicurato; ma cosa succede se si verificano situazioni o danni non coperti dalla RC auto?

Per mettersi alla guida del proprio veicolo in tutta sicurezza, al momento della sottoscrizione della polizza RC Auto è possibile aggiungere delle garanzie accessorie: si tratta di coperture assicurative opzionali che consentono di assicurare anche la propria persona, e lo stesso veicolo, dai danni e dalle condizioni per cui non si è coperti dalla RC Auto, come per esempio incendi o furti, e garantirsi una tutela nel maggior numero di situazioni.
 

 

Assicurazione Furto Incendio:

La polizza furto e incendio comprende due garanzie che spesso vengono offerte in abbinamento dalle Compagnie assicurative.

Assicurazione Furto

Cosa risarcisce: la garanzia furto risarcisce l’assicurato in caso di sottrazione, danneggiamento e distruzione del veicolo, o di sue parti, a seguito di furto (totale o parziale) o rapina, anche se solo tentati. Sia il premio che l'indennizzo vanno calcolati in base al valore di mercato dell'auto nel momento in cui questa viene assicurata, da rinegoziare (al ribasso) di anno in anno. Per quanto riguarda il risarcimento, se il veicolo è stato sottratto o distrutto, l'assicurazione paga tutto il suo valore commerciale al momento del furto, mentre in caso di solo danneggiamento vengono rimborsate soltanto le parti danneggiate o sottratte.

La polizza furto non copre la sottrazione degli oggetti che si trovano all'interno della vettura.

A chi è consigliata: la garanzia furto è particolarmente consigliata ai proprietari di auto e moto acquistate recentemente o di valore, e a coloro che lasciano spesso il veicolo parcheggiato in strada, soprattutto in orari notturni.

Assicurazione Incendio

Cosa risarcisce: la garanzia furto risarcisce l’assicurato in caso di sottrazione, danneggiamento e distruzione del veicolo, o di sue parti, a seguito di furto (totale o parziale) o rapina, anche se solo tentati. Sia il premio che l'indennizzo vanno calcolati in base al valore di mercato dell'auto nel momento in cui questa viene assicurata, da rinegoziare (al ribasso) di anno in anno. Per quanto riguarda il risarcimento, se il veicolo è stato sottratto o distrutto, l'assicurazione paga tutto il suo valore commerciale al momento del furto, mentre in caso di solo danneggiamento vengono rimborsate soltanto le parti danneggiate o sottratte.

A chi è consigliata: la garanzia furto è particolarmente consigliata ai proprietari di auto e moto acquistate recentemente o di valore, e a coloro che lasciano spesso il veicolo parcheggiato in strada, soprattutto in orari notturni.

 
 

Assicurazione Cristalli

Cosa risarcisce: la garanzia cristalli indennizza le spese per la sostituzione o riparazione dei cristalli dell’autovettura a causa di rotture provocate da terzi o da eventi accidentali. Di regola bisogna sempre inviare alla propria Compagnia una prova del cristallo danneggiato, con la foto del danno avvenuto. Questa garanzia copre sia la sostituzione che la riparazione del vetro, ovviamente non solo il parabrezza ma anche il lunotto posteriore e i finestrini laterali. La scheggiatura sul parabrezza è riparabile nella maggioranza dei casi gratuitamente, non influendo sul premio o sul bonus/malus.

Diverse Compagnie assicurative abbinano la garanzia cristalli all’assicurazione furto e incendio, mentre altre preferiscono inserirla nella polizza kasko, o venderla separatamente.

A chi è consigliata: la garanzia incendio è particolarmente consigliata ai proprietari di auto e moto acquistate recentemente, soprattutto se si tratta di veicoli a gas o a metano.

 

Assicurazione Kasko

La garanzia gasko copre i cosiddetti danni propri, cioè quelli provocati al proprio veicolo. A differenza della RCA obbligatoria, che copre esclusivamente i danni causati a terze persone, la kasko risarcisce quelli subiti dal proprio veicolo durante la circolazione su strada e non è legata alla responsabilità del conducente nell'incidente: ciò vuol dire che si ha diritto al risarcimento anche se l'incidente è stato causato dall'assicurato. La copertura della garanzia kasko può anche essere estesa ad altri tipi di eventi, come quelli atmosferici. Generalmente è una polizza molto cara, vista l’ampia copertura che offre, ma può essere molto utile per tutelare veicoli nuovi o di elevato valore economico. Esistono due forme di kasko:

Kasko a valore intero

Cosa risarcisce: è la polizza kasko più costosa che si può trovare sul mercato assicurativo italiano perché non prevede limiti di copertura e non c'è un massimale al di sopra del quale il danno eccedente non venga risarcito, come accade invece per tutte le altre polizze kasko. In qualunque danno possa incorrere il veicolo assicurato con la kasko a valore intero durante la circolazione su strada, si ottiene quindi un risarcimento completo, a prescindere dalla sua entità.

A chi è consigliata: la garanzia kasko a valore intero è particolarmente consigliata a ai proprietari di auto nuove e molto costose, o ai guidatori inesperti.

da sapere

Kasko a primo rischio e Kasko a secondo rischio

La kasko a valore intero può essere a sua volta "a primo rischio" o "a secondo rischio": vediamo le differenze:

  • Kasko a primo rischio Viene stabilito un massimale, ovvero una cifra massima entro la quale si viene risarciti per danni causati al proprio veicolo.
  • Kasko a secondo rischio Vengono stabiliti un massimale e una franchigia: il veicolo è garantito per i danni che sono compresi tra il massimale e la franchigia.

A seconda di come viene calcolata la cifra al di sotto della quale viene garantito il risarcimento, il rischio viene poi definito "assoluto" o "relativo":

  • Rischio assoluto Il calcolo del massimale viene stabilito a prescindere dal valore commerciale del veicolo: la cifra viene stabilita al momento della stipula della polizza non tiene conto delle dell’usura e della svalutazione del veicolo.
  • Rischio relativo Il massimale viene calcolato in termini percentuali rispetto al valore dell'automobile: la cifra verrà calcolata al momento del rimborso, tenendo conto dell'usura e della svalutazione del veicolo.
Le polizze a primo e secondo rischio rappresentano un compromesso per chi vuole accedere ad una copertura kasko a prezzi più contenuti.

Mini Kasko

Cosa risarcisce: è la forma meno estesa della kasko e rimborsa solo i danni propri derivanti da collisione con un altro veicolo identificato, cioè di cui si possiedono i dati della targa e gli estremi del guidatore. Si tratta quindi di una tipologia ristretta di polizza kasko, chiamata anche polizza collisione.

A chi è consigliata: la garanzia mini kasko è particolarmente consigliata ai neopatentati o comunque a quelle persone che da un punto di vista statistico potrebbero incorrere in un numero di sinistri stradali superiore alla media.

 

Assicurazione Tutela legale

Cosa risarcisce: è una polizza che prevede la copertura delle spese per la consulenza e l’assistenza legale dell’assicurato, necessarie quando egli debba far valere i propri diritti a seguito di procedimenti civili, penali o amministrativi. Tra le spese coperte dalla polizza di tutela legale sono compresi i costi di perizia e quelli per le consulenze legali, che possono essere richieste dall’assicurato o da un giudice, oltre all’eventuale risarcimento della parte coinvolta qualora esso venga stabilito in sede giudiziaria.

Qualora si decida di sottoscrivere l’assicurazione tutela legale bisogna tenere in considerazione almeno tre fattori: il massimale, la franchigia e le esclusioni.

  • Massimale: è la cifra massima che la Compagnia assicurativa sceglie di risarcire.
  • Franchigia: Il massimale viene calcolato in termini percentuali rispetto al valore dell'automobile: la cifra verrà calcolata al momento del rimborso, tenendo conto dell'usura e della svalutazione del veicolo.
  • Esclusioni: riguardano particolari situazioni in cui la Compagnia potrebbe a sua volta chiedere al proprio cliente un risarcimento per il pagamento effettuato (per esempio in caso di guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o con tasso alcolemico oltre i limiti, oppure con patente sospesa o scaduta, o senza revisione dell’auto e così via).

A chi è consigliata: la garanzia tutela legale è particolarmente consigliata a chi viaggia molto, soprattutto per lavoro, con auto di proprietà.

 

Assicurazione Infortuni conducente

Cosa risarcisce: questa garanzia prevede una copertura per tutti gli infortuni subiti dall’assicurato, compresi quelli derivanti dalla circolazione stradale. È una polizza importante perché, in caso di incidente con colpa, la sola RCA non prevede il risarcimento per il conducente del veicolo. La garanzia infortuni conducente copre solitamente anche il decesso del conducente e l'invalidità permanente, oltre a tutte le spese sanitarie direttamente collegate al danno subito. Non tutti gli infortuni, tuttavia, sono necessariamente compresi nella polizza: è possibile che alcune Compagnie, ad esempio, rimborsino anche i colpi lievi subiti nel sinistro, mentre altre potrebbero non coprirli. La polizza infortuni conducente include anche un massimale e talvolta una franchigia.

A chi è consigliata: la garanzia infortuni conducente è particolarmente consigliata a guidatori con poca esperienza ma che utilizzano l’auto molto spesso.

 

Assicurazione Assistenza stradale

Cosa risarcisce: la garanzia assistenza stradale comprende il recupero del veicolo rimasto fermo in strada e il traino dello stesso fino alla prima autofficina (in caso di riparazioni di lieve entità) o a un centro di assistenza della casa costruttrice del mezzo (in caso di guasto più serio). Se le riparazioni richiedono più di 8 ore di manodopera o più di 24 ore in officina l'assistenza deve coprire anche le spese di soggiorno dell’assicurato. Vi sono poi condizioni che possono variare a seconda della Compagnia e sono il chilometraggio, che definisce la distanza entro od oltre la quale il soccorso stradale è tenuto a intervenire (di solito è garantito una volta superati i 50 Km dalla zona di residenza dell'assicurato, ma spesso l'assistenza è illimitata), e l’eventuale auto sostitutiva a disposizione del cliente, che alcuni contratti includono gratuitamente mentre altri richiedono un costo aggiuntivo.

A chi è consigliata: la garanzia assistenza stradale è particolarmente consigliata a chi utilizza la vetture prevalentemente su autostrade o comunque su strade extraurbane, specie se per lunghi viaggi di lavoro.

 

Assicurazione Eventi Naturali

Cosa risarcisce: la garanzia eventi naturali copre i danni subiti dal veicolo a causa di situazioni atmosferiche gravi, come grandine, alluvioni o terremoti. In caso di distruzione o sottrazione totale del veicolo, all'assicurato viene corrisposto il valore commerciale dello stesso al momento del sinistro. In ogni caso, le Compagnie non sono costrette per legge a concedere questo tipo di garanzia, essendo un'assicurazione facoltativa non solo per l'assicurato ma anche per l'assicuratore. Gli eventi atmosferici previsti sono tempeste, bufere, uragani, grandinate, tifoni, frane, valanghe, alluvioni, inondazioni, trombe d'aria, slavine e danni generici causati da ghiaccio o neve. Sono esclusi eventi atmosferici legati agli incendi (che hanno una copertura a parte). La richiesta di risarcimento deve necessariamente essere accompagnata da una denuncia delle forze dell’ordine che attesti che la calamità sia effettivamente avvenuta, oppure si può fare riferimento alle rilevazioni dell'Osservatorio meteorologico più vicino.

A chi è consigliata: la garanzia eventi naturali è particolarmente consigliata a chi vive in alcune zone geografiche esposte, per la particolare natura del loro territorio, a possibili disastri atmosferici.

 

Assicurazione Eventi Socio-politici e Atti Vandalici:

Cosa risarcisce: la garanzia eventi socio-politici e atti vandalici estende la copertura delle classiche assicurazioni auto garantendo il rimborso dei danni subiti dal veicolo assicurato nel corso di manifestazioni violente, sommosse, scioperi, atti di terrorismo e vandalismi. La copertura può essere estesa anche agli accessori di serie inclusi nel veicolo e a tutti gli optional. In base a quanto stabilito nel contratto, la Compagnia si riserva di rimborsare i danni parziali oppure la totale distruzione del mezzo, ma in ogni caso il risarcimento non supera il valore commerciale dell'auto o della moto al momento in cui si è verificato l'evento. Oltre al massimale viene spesso stabilita anche una franchigia.

A chi è consigliata: la garanzia eventi socio-politici e atti vandalici è particolarmente consigliata a chi vive in città che sono spesso teatro di grandi manifestazioni politiche e sociali.

Vota la guida:

Valutazione media: 4,3 su 5 (basata su 90 voti)

Offerte confrontate

Compara le polizze delle compagnie e trova l'assicurazione online al miglior prezzo su Facile.it. Risparmia fino a 500€ sull'assicurazione auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni