89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Polizza di Assicurazione

Con l'espressione "polizza di assicurazione" si intende il documento che prova l'esistenza di un contratto di assicurazione. Le norme di riferimento per comprendere la natura della polizza e del contratto di assicurazione sono gli articoli 1882 e 1888 del Codice Civile.

Il contratto di assicurazione è definito all'articolo 1882. In questo schema contrattuale "l'assicuratore, verso pagamento di un premio, si obbliga a rivalere l'assicurato, entro i termini convenuti, del danno ad esso prodotto da un sinistro, ovvero a pagare un capitale o una rendita al verificarsi di un evento attinente alla vita umana".

Secondo quanto stabilito dall'articolo 1888 del Codice Civile, inoltre, il contratto di assicurazione deve essere provato per iscritto. Il documento che ne attesta l'esistenza prende il nome di polizza. La polizza deve avere quindi forma scritta e deve riportare le firme di entrambe le parti.

Il contratto di assicurazione può quindi essere stipulato per coprire le più svariate esigenze. Una prima classificazione, deducibile da quanto disposto dall'articolo del Codice Civile che definisce il contratto di assicurazione, permette di distinguere le polizze relative al ramo danni da quelle relative al ramo vita. Mentre le prime prevedono un rimborso al verificarsi di un incidente che causa un danno, le seconde vengono stipulate per tutelarsi da specifici eventi, quali ad esempio la morte o il superamento di una determinata età.

Vota la voce del glossario:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Compara le polizze delle compagnie e trova l'assicurazione online al miglior prezzo su Facile.it. Risparmia fino a 500€ sull'assicurazione auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni