02 55 55 999 Lun-Sab 9.00-21.00

Banda larga per la metà degli italiani entro il 2017

pubblicato da il 10 febbraio 2014
Banda larga per la metà degli italiani entro il 2017

L’Italia fissa gli obiettivi per l’internet veloce: copertura del 50% della popolazione entro il 2017 e completa entro il 2020, secondo gli obiettivi europei. La roadmap porta la firma di Enrico Letta, protagonista nei giorni scorsi dell’atteso incontro con Francesco Caio, commissario per l’Agenda Digitale, e gli esperti Gèrard Pogorel e Scott Marcus.

In base al rapporto redatto dai due guru tecnologici è emerso, ancora una volta lampante, come il ritardo accumulato dall’Italia in fatto di connettività veloce possa e debba essere colmato attraverso la stretta collaborazione tra telco e Governo. Almeno per il momento, però, non si ricorrerà all’extrema ratio dello scorporo della rete, oggi in mano a Telecom Italia, preferendo dare sostegno alle società di telecomunicazioni che (finalmente) si stanno attrezzando per garantire un’adeguata copertura con le reti di nuova generazione. Tutte azioni che, insieme al dossier di Gèrard Pogorel e Scott Marcus, rendono Letta fiducioso sulla possibilità di centrare il doppio obiettivo 2017/2020.

Non a caso intitolato “Raggiungere gli obbiettivi Europei 2020 della banda larga in Italia: prospettive e sfide”, il report degli esperti al servizio di Francesco Caio ha infatti evidenziato come la situazione italiana sia meno tragica di quel che dicano le varie classifiche. Il ritardo tecnologico c’è ed è evidente, ma i vari cantieri aperti sono il sintomo di un cambiamento positivo che non si avvertiva da tempo. Ora sta al Governo spianare la strada agli operatori, rendendo ancora più facile l’accesso ai fondi europei e favorendo gli investimenti nelle zone ancora attanagliate dal digital divide (98,4% delle abitazioni coperte da banda larga minima), ancor prima di dare l’assalto all’obiettivo dei 30 mega.

La corsa all’oro, ad ogni modo, non può prescindere dalla richiesta di servizi basati sulla velocità delle reti di nuova generazione. La nascita delle nuove Pay TV online è l’ago della bilancia, ma anche l’evoluzione digitale della PA rappresenta uno stimolo importante al conseguimento degli obiettivi.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le tariffe ADSL dei maggiori operatori, scegli l'offerta più conveniente per te e richiedi l'attivazione on line.

Compagnie telefoniche

Le compagnie partner di Facile.it sono gli operatori principali del mercato.

Compagnie telefoniche

Guide all'ADSL

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy