02 55 55 999 Lun-Sab 9.00-21.00

Banda larga fissa sempre più veloce, mobile più lenta

pubblicato da il 3 marzo 2014
Banda larga fissa sempre più veloce, mobile più lenta

La storia di internet continua a fare i conti con i paradossi di un’evoluzione selvaggia, spesso dettata dalle nuove tendenze a livello mondiale e per questo incapace di reagire con tempestività ai cambiamenti in atto. Almeno questa volta, non stiamo parlando di regole, quanto di infrastrutture.

A mostrarci i punti di forza e le debolezze del web moderno è l’ormai tradizionale rapporto sullo “Stato di Internet” di Akamai, relativo al terzo trimestre del 2013 e stilato su base mondiale (122 paesi in esame). Secondo l’indagine, infatti, le velocità medie di connessione continuano a salire - 3.6 Mbps, con un + 10% rispetto al trimestre precedente - anche se  le locomotive di questo trend positivo vanno ricercate tra i paesi emergenti, come nel caso del Nepal dove l’incremento è stato addirittura del +76%.

Più in generale, le velocità di connessione crescono del 29% e non fanno eccezione nemmeno le 10 nazioni che guidano la classifica, dove la crescita rimane sostenuta e si attesta al 27% su base annuale. A fronte di velocità medie in continua ascesa, diminuiscono però i picchi del 5,2% fino ad attestarsi sui 17,9 Mbps: in Corea del Sud si vola fino a 63.6 Mbps, mentre in Romania, Lettonia e Belgio si comincia a rallentare dopo avere toccato velocità addirittura impensabili per noi italiani (rispettivamente 45.4, 43.1 e 38.5 Mbps). Ad ogni modo, su base annua la crescita media dei picchi si attesta al 13%, grazie anche a performance straordinarie come quella di Singapore (+63%).

Guardando alle connessioni mobili, ovvero il futuro di internet, nel mondo si viaggia a velocità medie comprese tra 9,5 Mbps e 0,6 Mbps, con picchi che variano tra 49,8 Mbps e 2,4 Mbps. Per il mobile c’è ancora molto da fare e i “lavori in corso” dovranno tenere conto sia delle velocità che dell’effettiva capacità della rete di supportare il boom di connessioni che si avranno da qui a breve. I dati Ericsson d’altronde parlano chiaro: +10% di traffico mobile nel solo terzo trimestre del 2013 e crescita dell’80% su base annua! Attualmente, proprio l’incapacità delle reti mobili di supportare le ingenti richieste di tablet e smartphone sta determinando un progressivo rallentamento delle velocità medie e della stabilità di navigazione.

In tema di connessioni mobili, i dati Akamai IO ci parlano di una supremazia dei dispositivi basati sul sistema operativo Android, con una quota vicina al 38% del mercato, seguito iOS di Apple (Mobile Safari) al 24%. Questa è la situazione delle richieste di connettività che giungono alle sole reti per cellulari, mentre da uno sguardo generale su tutti i network emerge ancora una supremazia della mela: oltre il 47% per Mobile Safari di Apple e oltre il 33% per Android Webkit.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le tariffe ADSL dei maggiori operatori, scegli l'offerta più conveniente per te e richiedi l'attivazione on line.

Compagnie telefoniche

Le compagnie partner di Facile.it sono gli operatori principali del mercato.

Compagnie telefoniche

Guide all'ADSL

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy